PRIMO - Trasmissione telematica dei corrispettivi

15/03/2019

post-image-1

La normativa introdotta dalla Legge di Bilancio 2018 prevede che dal 1 luglio 2019 tutte le partite iva che nel 2018 hanno generato un volume d'affari superiore ai 400.000 euro, e dal 1° gennaio 2020 tutte le altre aziende, dovranno dotarsi di un registratore telematico abilitato alla trasmissione elettronica dei corrispettivi.

Dal 1 gennaio 2019 la trasmissione telematica dei corrispettivi è un obbligo di legge.

Dopo due anni in cui il passaggio al registratore telematico è stato opzionale, ora tutti gli esercenti sono chiamati ad adeguarsi, con modalità e tempi diversi a seconda del volume di affari dell’attività commerciale. 

Passare alla trasmissione elettronica dei corrispettivi comporta tre vantaggi principali:

Semplificazione delle procedure e riduzione dei tempi

Grazie alla memorizzazione dei corrispettivi giornalieri e il loro invio online e in tempo reale all’Agenzia delle Entrate, viene meno l’obbligo di registrare gli stessi a fine giornata

Riduzione del rischio di possibili sanzioni

Tutte le vendite vengono memorizzate per l’invio dei dati a fine giornata riducendo il rischio di errori od omissioni

Primo Software non è solo fornitore di soluzioni complete hardware e software, tramite una rete di rivenditori e sviluppatori software certificati, ma rappresenta anche un punto di riferimento esperto a livello di consulenza e comprensione della legge.

CHIAMA IL NUMERO VERDE GRATUITO 800 911 947 PER UNA CONSULENZA